Adottare un approccio a lungo termine è più importante che mai. Significa abbracciare la sostenibilità nelle nostre decisioni d’investimento quotidiane, nella titolarità attiva e nelle pratiche di reporting.

Pensiero a lungo termine

Una filosofia di sostenibilità
play sound

Investire per un mondo sostenibile

Con oltre 200 anni di esperienza nel campo degli investimenti, Pictet è abituata a pensare a lungo termine. Così facendo, consideriamo non solo le esigenze e i desideri della generazione attuale, ma anche quelli delle future. Per sviluppare soluzioni d’investimento sostenibili servono lungimiranza, tempo e buone doti di fondo. Il mondo è in continua evoluzione e noi dobbiamo cambiare il modo con cui guardiamo all’investimento nel suo complesso.

«Viviamo di ciò che riceviamo, ma la nostra vita è ciò che doniamo.»

Sir Winston Churchill

Verso una forma di capitalismo più responsabile

Una platea sempre più numerosa di investitori - dai provider professionali di fondi pensione ai genitori che risparmiano per l’istruzione dei figli - si aspetta che i gestori degli investimenti incorporino nel loro processo decisionale i criteri ambientali, sociali e di governance, a fianco delle metriche finanziarie tradizionali.

La comunità degli investitori è una forza molto importante per per determinare un cambiamento in positivo, guidare il progresso e finanziare le nuove tecnologie. Pictet e molti dei nostri clienti allocano il capitale in modo da finanziare l'economia reale, avendo a cuore le esigenze delle generazioni future. Stiamo sviluppando un approccio più ampio all’investimento, realizzando un processo migliore e più robusto in grado di fornire rendimenti sostenibili elevati.

Siamo impegnati a favore dell’investimento responsabile e vogliamo avere un ruolo attivo nell’incoraggiare la finanza sostenibile. Il nostro settore deve essere orientato verso un pensiero più inclusivo riguardo alle persone, al Pianeta e ai portafogli d’investimento, elementi inestricabilmente collegati nel lungo periodo.

Per Pictet, misurare e condividere l’impatto dell’investimento è cruciale per fornire la trasparenza che fa la differenza tra l’autentica integrazione e la semplice spunta di una casella. A tal fine, stiamo concretamente integrando gli aspetti ambientali, sociali e di governance (ESG) nei nostri processi d’investimento e nelle pratiche di risk management e reporting, con riflessi anche a monte nella nostra ricerca economica e analisi finanziaria.

Politica di esclusione

Fin dal 2011, il Gruppo Pictet applica una rigorosa politica per escludere le aziende coinvolte nelle armi controverse da tutte le sue strategie a gestione attiva. Queste armi possono ferire in modo indiscriminato o sproporzionato, e il loro utilizzo è vietato o strettamente limitato dalle convenzioni internazionali*.

Esse comprendono le munizioni a grappolo, le mine antipersona, le armi biologiche e chimiche, nonché le armi nucleari prodotte per paesi che non hanno sottoscritto il Trattato di non proliferazione nucleare.

Nell’ambito di questo impegno, ad agosto 2018 Pictet - che è membro del board di Swiss Sustainable Finance (SSF) - ha avviato una iniziativa in collaborazione con SSF finalizzata ad escludere i produttori di armi controverse dagli indici e benchmark principali.

Ad oggi l’iniziativa ha ottenuto il supporto di 140 firmatari - investitori istituzionali e asset manager - che controllano patrimoni per USD 6,9 trilioni.

Lettera aperta ai provider degli indici globali

A fine gennaio 2019, SSF ha inviato la sua «Lettera aperta ai provider di indici globali per l'esclusione delle armi controverse» per aumentare la loro consapevolezza e ottenere il loro supporto.

«Una coalizione globale di investitori sta facendo pressione sui provider degli indici per togliere i produttori di armi controverse dai loro benchmark principali».

The Financial Times Dicembre 2018

«I provider degli indici devono riflettere sulle aspettative e le pratiche degli investitori», insiste Eric Borremans, Head of Environmental, Social and Governance presso Pictet Asset Managmeent, aggiungendo che se tali esclusioni venissero incorporate nelle regole di costruzione degli indici, si alzerebbe la posta per imprese coinvolte in tali attività e verrebbe promossa una maggiore trasparenza.

Partnership e impegni per la sostenibilità

Pictet aderisce ai Principi per l’investimento responsabile delle Nazioni Unite e lavora al fianco delle organizzazioni che promuovono la sostenibilità - tra cui Swiss Sustainable Finance, la Swiss Climate Foundation e l’Agenzia Internazionale dell’Energia.
Per maggiori informazioni

* Convenzioni internazionali
Mine antipersona: Convenzione di Ottawa (1999) 
Munizioni a grappolo: Convenzione di Oslo (2010)
Armi biologiche e chimiche: Protocollo di Ginevra del 1925, Convenzioni sulle armi biologiche (1975), Convenzione sulle armi chimiche (1997)
Armi nucleari: Trattato di non proliferazione delle armi nucleari (1970)