Comunicato stampa

Dati per lesercizio 2018

Per l’esercizio chiuso al 31 dicembre 2018, il Gruppo Pictet ha ottenuto un incremento del 5,7% del reddito operativo a CHF 2,666 miliardi e un miglioramento del 4,1% dell’utile netto consolidato a CHF 596 milioni.

I patrimoni in gestione e amministrazione al 31 dicembre 2018 ammontavano a CHF 496 miliardi, in leggera flessione rispetto alla fine dell'anno precedente. Gli afflussi e i deflussi di capitali si sono praticamente compensati, con il risultato di un afflusso netto di CHF 1 miliardo.

Al 31 dicembre 2018, il core tier 1 capital ratio era pari al 21,1% (sulla base di CHF 2,35 miliardi di fondi propri core tier 1, la tipologia di migliore qualità) e il liquidity coverage ratio al 164%.

Questi quozienti patrimoniali sono da mettere a confronto con un minimo del 7,8% per il core tier 1 capital ratio richiesto dall’Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari (FINMA) e un minimo del 100% per il liquidity coverage ratio previsto dalla normativa Basilea III della Banca dei regolamenti internazionali (BRI).

Nicolas Pictet, Senior Partner, ha detto «Il 2018 è stato un anno particolarmente impegnativo. La volatilità dei mercati azionari ha turbato gli investitori, facendoli divenire prudenti. Anche se il contesto di mercato rimane difficile, vediamo opportunità nell’investire in modo anticiclico con un’ottica a lungo termine. Continuiamo pertanto a effettuare ingenti investimenti nel talento e nell’infrastruttura, che rappresentano il nostro successo futuro. È una cosa che possiamo permetterci per il fatto di essere una impresa privata».

Cambiamenti nel Collegio dei soci

Nicolas Pictet uscirà dal Collegio dei soci il 1° settembre 2019. È stato socio del Gruppo Pictet dal 1991.

Renaud de Planta, entrato in Pictet come socio nel 1998, gli succede nella posizione di Senior Partner. È il secondo in ordine di anzianità in carica tra i sette soci di Pictet. Gran parte della sua carriera è stata dedicata alla costruzione e alla guida di Pictet Asset Management, che ora rappresenta circa la metà dei patrimoni in gestione e dei profitti del Gruppo. In precedenza, aveva lavorato per 12 anni presso UBS, ricoprendo diverse posizioni manageriali, tra cui quella di CEO di UBS a Hong Kong e nell’Asia settentrionale. Ha conseguito un PhD e un Master in economia finanziaria presso l’Università di San Gallo e un MBA presso l’Università di Chicago.

Nicolas Pictet rimarrà presidente del consiglio di amministrazione di Banque Pictet & Cie SA, la banca svizzera del Gruppo, ed entrerà a far parte dell’organo di controllo di Pictet & Cie Group SCA, l’entità capogruppo, a partire dal 1° settembre 2019.

Sébastien Eisinger, Deputy CEO di Pictet Asset Management e Head of Investments, diverrà socio di Pictet il 1° aprile 2019. Entrato in Pictet Asset Management nel 1999 come investment manager nel team reddito fisso, è stato promosso a CIO Fixed Income prima della sua attuale posizione. La sua carriera era iniziata presso Lazard Frères Gestion a Parigi come analista quantitativo. Ha conseguito un DEA (Diplôme d’étude approfondie) in statistica e un MA in matematica presso l’Università Paris VII.

Nicolas Pictet ha detto «Siamo lieti di accogliere Sébastien nel Collegio dei soci. Con il suo spirito imprenditoriale, la sua visione a lungo termine e la profonda competenza nell’asset management, per non parlare della sua conoscenza di Pictet e dell’apprezzamento che ha per la nostra cultura distintiva, siamo certi che apporterà un contributo essenziale al nostro successo futuro».

Contatti

Frank Renggli
Head of Group Communications Ginevra
+41 58 323 1473